Il progetto  “Il Menù della Vita”, finanziato dal  Fondo Sociale Europeo,mira a rafforzare  l’offerta  rivolta ai neomaggiorenni inseriti in strutture di semi-autonomia, giovani alla ricerca della propria identità personale e professionale.

Il progetto aggiudicato dall’ATI,  Esercito della Salvezza, Associazione La Fonte 2004 Onlus e APS Snodo Mandrione avrà durata 11 mesi e si centrerà su un gruppo ristretto di 15 ragazzi, dai 18 ai 21 anni, che condividono l’avere un trascorso di accoglienza in comunità per minori e il complesso compito di realizzare la propria autonomia.